Lettere d'amore

I tuoi occhi

Carissimo il mio meraviglioso tesoro, perché tale sei e stai diventando sempre di più, ti scrivo questa lettera aprendoti nuovamente il mio cuore, ti ho detto di essermi pentita di averlo fatto prima ma tu, con la tua dolcezza, mi hai detto che sei stato contento di leggere ciò che magari non esprimo a voce, ed ecco, che stasera sento il bisogno di scriverti, forse perchè vorrei dirti tante cose oppure perchè sono in ansia di sapere come finirà la nostra bella unione che,  è  qualcosa più di una semplice amicizia; siamo complici, intimi…ti seduco… vorrei tanto che lo facessi anche tu, che scrivessi ciò che non mi dici, che ti lasciassi andare abbracciandomi e baciandomi, chissà, potrebbe anche essere  un inizio per capire che stai bene con me e decidere di continuare a frequentarci sempre come amici…ma Amici con la A maiuscola; sapessi quante volte parlo da sola con te come se fossi presente davanti a me, anche in macchina durante i 40 km che percorro per arrivare da te o per tornare a casa oppure  spesso, come una stupida, guardo sempre le tue foto sul cellulare e ogni volta che accendo il computer, li ho persino in chiavetta, vorrei mettere la nostra foto insieme come immagine sul cellulare ma per ovvi motivi non posso; lo so mi dirai che è da sciocchi ma forse come dici tu sono tanto sensibile e romantica…io ci tengo molto a te… e mi dispiacerebbe perderti,  nonostante la tua freddezza e il tuo tenerti lontano da me,  a volte umiliante perché posso avere dei chili di troppo ma sono una donna con la sua femminilità e  la sua fragilità…ultimamente i tuoi occhi smentiscono le tue parole. Mercoledì sera, ad esempio, tra le tante volte che mi hai guardata, ci sono stati momenti che i tuoi occhi erano due stelle,  mi guardavi come un uomo guarda una donna che vuole con lui, il tuo viso era radioso…e a vederti così, in quell’istante  mi sono sentita una regina, la regina del tuo cuore ma poi le tue parole hanno fatto  crollare tutto e parecchie volte mi è venuto il nodo alla gola volendo solo   stringermi  a te e piangere.

Sai quanto è bello sentire il suono del telefono riconoscendo che è un tuo messaggio, lascio tutto per leggerlo e risponderti, anche se sto facendo la doccia, e la mattina, quando tarda ad arrivare, controllo sempre il telefono per paura che magari non ha suonato; quando sono a scuola, lo tengo sul tavolo perchè  da dentro la borsa potrei non sentirlo pur sapendo che non posso farlo, ma tu sei importante per me.

Ti confesso una cosa, la sera non vedo l’ora che tu mi chiami e quando non lo fai ci resto così male…te l’ho sempre detto tu sei la luce che illumina la mia vita dopo tanta oscurità, ti sembrerà strano, ma quando sorprendendomi, mi chiami fuori dal solito orario, mi batte forte il cuore e mi dico: mi sta pensando, speriamo che  mi possa dire che impazzisce per me, che mi vuole con lui,  poi ovviamente non lo fai e paziento, ma è così bello sentirti!!! Saranno paragoni strani ma quando ti sento è come se riempissi i miei polmoni di quell’ossigeno di cui ho bisogno per respirare bene e affrontare al meglio la giornata, come se mangiassi talmente tanto da stare sazia per una settimana intera, a volte,  sarà coincidenza ma quando mi dai la buona notte a voce, mi abbraccio il cuscino come se fossi tu e dormo tranquilla tutta la notte,  se invece tu non chiami…dormo male.

Ricordi il nostro primo incontro, nel bar con la cinesina, mi hai fatto mettere subito a mio agio e lo eri anche tu, questo per me ha contato tantissimo, eri un uomo a cui potevo dare fiducia anche se, non te ne ho data subito, adesso invece mi fido ciecamente di te. E del periodo che mi hai corteggiata non ne parliamo?  Bello, bellissimo, lo rivivrei nuovamente, momento dopo momento, la tua voce, il tuo modo di parlare, di esprimerti…mi facevi sciogliere ma non te lo dicevo né te lo mostravo, Biagio perché non lo rifai? Ricomincia nuovamente, erano così belle le cose che dicevi, mi facevi sentire importante per te, tanto che dopo dei mesi mi hai portata a volerti bene e vorrei che tu me ne volessi un po’ di più e fossi più spontaneo con me senza chiuderti in te stesso, non manifestando ciò che pensi e senti, hai forse paura di soffrire? Non lo farei mai. Con nessuno sono stata bene così come sto con te, mi hai fatto fare cose che non credevo  potessi fare, anche lo scrivere questi miei pensieri, qualche poesia l’ho scritta perchè mi era stato detto che ero incapace di farlo ma lettere no, i miei pensieri erano miei e quindi segreti per tutti, non ho mai  manifestato i miei sentimenti e ciò che provavo a nessuno né tanto meno ciò che faccio a te….sei l’unico a leggerli, sei l’unico in tutto.

Se la tua scelta sarà quella che desidero sentirti dire, sappi  che per 2 anni non cambierebbe nulla, anche se fossi la tua compagna ci si potrebbe vedere qualche volta in più, ma saremo sempre come adesso due persone che stanno vicini, si abbracciano, baciano e…hai capito, avresti la  libertà di stare con gli amici, libertà che non ti toglierò mai, neanche se dovessimo vivere insieme, chissà potrei anche dimagrire realizzando il tuo desiderio di avere accanto una donna magra, come se quella grassa non può essere amata.

Continua

Totale visite 1,315 , Oggi 2