Lettere d'amore

L’attesa

Quanto è lunga l’attesa, un’altra settimana e saprai finalmente se il tuo destino è stato benevolo a farti incontrare l’uomo con cui condividere il bene e il male o rassegnarti a restar sola a vita . . . come ti pesano questi giorni.

Vorresti che tutto fosse già passato e stare stretta a lui oppure isolarti da tutti e piangerti addosso.

Da quando lo hai conosciuto sei diversa, sei più sicura di te, tanto da confessargli cose a te intime e, speri che te ne sia grato, riconoscente, e ti apprezzi per questo.

Speri che quando ti vedrà tenga conto di quello che ha passato in questi  mesi con te, che pensi a come sta bene con te, a come andate d’accordo, alla bellissima intesa che avete, seppur telefonica e virtuale; ormai ti conosce, sa che sei sincera e onesta, solare e paziente, che hai un cuore grande e che lo potresti far felice perchè dopo tutto ciò che hai passato vuoi solo essere amata e amare e proprio per questo gli  esaudiresti  ogni suo desiderio.

Lo farà? Ne terrà conto? Scoccherà quella scintilla anche di presenza che farà rafforzzare ciò che già di bello c’è tra voi? Devi sempre e solo aspettare, devi continuare ad avere pazienza!

A volte lo senti vicinissimo a te, a volte lontanissimo e quando pensi che magari non le interessi più e ti fai mille castelli nella  mente, lui . . . lui ti scrive, quindi ti pensa e i tuoi castelli crollano, lasciando solo un terreno verde meraviglioso, libero da ogni piccolissimo frammento di mattone.

Inviata da Maria

Totale visite 1,104 , Oggi 2