Un pensiero sulla Chat

Un pensiero sulla Chat

La chat la descriverei come un mondo misto di virtualità fantasia e realismo, un buon modo per passare il tempo… puoi parlare con gente che può commentare o discutere la propria vita o il modo di pensare, è sicuramente più facile farlo… dato che si è davanti ad un monitor. La chat è un luogo di incontro dove capitano tutti ma credo che sia difficile far nascere nuove amicizie….la chat è anche un parcheggio dove transitano o si fermano persone disagiate e affette dalle più varie psicopatologie… inoltre per chi è più sentimentale può esserci un coinvolgimento in simpatiche e sdolcinate storie d’amore virtuali, che alla maggior parte dei casi svaniscono, ma per chi è fortunato anche in storie reali e durature.

Per me la chat è uno specchio del nostro mondo quotidiano, per molti un rifugio per chi non vuole confrontarsi con la realtà, dove può far sbloccare anche i più timidi a farli sentire importanti…. un rifugio per combattere la solitudine, un posto dove azzardare ed osare ciò che nella realtà non si è in grado di fare o dire.

Nella chat consiglio di essere se stessi anche stando dietro ad un monitor, perchè anche se si è su un pc, non è giusto offendere o prendere in giro gente che magari si illude di conoscere una persona che poi alla fine non è.

Prendete la chat come un passatempo piacevole, ma anche come uno sfogo e luogo di incontro…. tastate bene le vostre emozioni in chat, comprendetele prima voi, poi esprimetele…. non fossilizzatevi in chat, non lasciate la vostra vita per chattare, inserite la chat all’interno delle vostre esperienze quotidiane, ma non ne fate una ragion di vita.

Biagio Banigi

28 agosto 2005

Comments are closed.