Vuoi sapere se si vivere bene senza sesso?

La sessualità è un’attività naturale che da piacere, ma per fortuna la nostra vita è fatta anche di tante altre attività deliziose. Fisiologicamente abbiamo uno spintone per la tendenza alla eroticità, ma in qualsiasi essere umano, con la mutazione della neocorteccia cerebrale, siamo responsabili nella capacità di riflettere sui nostri comportamenti,
Se una persona decide di sua spontanea volontà una vita senza sesso si è fatta una scelta consapevole per se stessi e si può vivere certamente bene. Ovviamente anche se la valutazione è fatta con criterio si dovrà sempre “lottare” con le fantasia e l’attrazione sessuale, ma ciò non vuol dire vivere da schifo. Un caso particolare sono al contrario gli asessuali, che non nutrono il necessità fisiologica di avere rapporti sessuali e vivono la loro vita con estrema naturalità e tranquillità senza crearsi nessun tipo di problema.
Se la castità dal sesso al contrario non è stata una vostra scelta, ma è stata una necessità che è giunta in un momento della vostra vita, o peggio la subiamo, il discorso è diverso. Se vi capita un momento, ugualmente lungo, in cui non c’è la possibilità di avere il partner giusto, perché la vostra vita è assorbita dal lavoro, oppure perché avete grossi problemi, dobbiamo cercare di comprendere e di renderci conto se la situazione è reversibile o transitoria. Comunque per superare questa pausa di un partner, ed aspettare che questo momento buio passi, e che la vita vi possa darvi nuovamente le gioie del sesso, possiamo colmare la nostra vita con molte altre attività stimolanti e soddisfacenti. Per fortuna il sesso non è tutto nella vita di ognuno di noi.
Certamente il rapporto sessuale con un partner è una cosa diversa e può essere più soddisfacente, vista anche la componente affettiva, ma se avete bisogno di un momento di piacere intimo non dimenticate che vi è masturbazione, questa può dare sfogo ad una eccitazione e ad un desiderio sessuale che diversamente non può essere scaricato.
Se poi l’astinenza da sesso accade all’interno di una due fidanzati che da anni sta insieme, oppure convivono o sono sposati da 30 anni, ed solo uno dei due della coppia vive come condizione naturale l’astinenza da ogni rapporto sessuale, allora il problema può essere molto delicato. Possono sopraggiungere problemi relazionali e ostilità tra i partner che non consentono di vivere serenamente questo momento di transizione.
Le spiegazioni per una perdita di coinvolgimento sessuale possono essere tante, come complicazioni psicologiche di ansia da prestazione sessuale o depressione, o problemi corporei come la secchezza vaginale o l’endometriosi, od anche malattie croniche.
Comunque di qualsiasi cosa si tratta è bene identificare il problema e le sue ragioni per intervenire in modo veloce e cercare di ridare del fuoco alla nostra attività sessuale della coppia, prima che dall’altra parte decide di aprire la porta ed trovare il piacere da un’altra parte.
Sul piano medico, anzi psicologico l’astinenza subita può fare scaturire irritazione, agitazione o depressione, legate a una turbamento di delusione. Sul piano fisico non vi sono studi esatti che abbiano specificato effetti particolari. Nell’uomo una completa assenza di eiaculazione potrebbe produrre problemi alla prostata, e ridurre i livelli di testosterone.
Si può quindi vivere bene anche senza sesso, molte persone lo fanno oggi e l’hanno fatto ieri. Ma è anche vero che tenere un sano e amorevole rapporto sessuale con un partner origina un miglioramento del tono dell’umore e della qualità di vita, quindi per finire se questa è una decisone vostra, noi comuni mortali la dobbiamo solo rispettare, ma se avete solo il piccolo dubbio che questa astinenza da sesso sia perché avete un problema correte subito ai ripari, …..fare sesso, fare l’amore è la cosa più bella che la vita ci abbia potuto donare.

Autore: Marina P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *