Una storia di un amore impossibile

Diversi mesi fa ho conosciuto un uomo sposato, la coppia ha anche un figlio, comunque quando ho incontrato lui per la prima volta, il mio stomaco ha fatto i capricci, lui è il mio professore della facoltà universitaria che frequento, ed ho notato che anche da parte sua vi era qualcosina di diverso, quando ci salutavamo.
Tuttavia non ci ho dato peso al fatto, anche perché io avevo già il mio compagno. Dopo un po’ di tempo ci siamo sentite per via telefono, sempre per queste questioni di studio, e da lì abbiamo cominciato a dialogare di qualunque cosa. Ogni tanto ci siamo dati appuntamento in aula, per approntare problematiche di studi, ma poi…. Ecco il famoso ma, …non siamo più riusciti a farne a meno.
Durante la settimana ci vedevamo spesso, ma il sabato e la domenica era una tragedia, lui doveva stare con la famiglia, al limite ci sentivamo pochi minuti per telefono, ma nulla di più.
Quando stavamo insieme quelle ore erano fantastiche, ormai la nostra vita dipendeva l’una dall’altra, la sera ci mandavamo messaggi pieni d’amore e la mattina ci davamo il buongiorno, ad un certo punto capimmo che la nostra storia d’amore impossibile doveva finire e ci lasciammo, cosi di punto in bianco come la sto raccontando a voi, senza un discorso preparatorio, senza mezze parole, senza un motivo,..no scusatemi il motivo vi era solo da parte sua, la famiglia aveva bisogno di lui, il farabutto quando mi ha conosciuto non ricordava questo?
Oggi ogni tanto ci vediamo da lontano ed si salutiamo con un cenno di testa, nulla di più, io per lui sono stata solo un diversivo, per staccare la spina dalla sua vita monotona, io per lui ho lasciato il mio ragazzo, lui per me la moglie ed il figlio, logicamente non li ha mollati.
Vi ho scritto questo episodio della mia vita per aiutare ci si trova, eventualmente nella mia posizione passata, vi consiglio care lettrici, se potete evitare di avere una storia con un uomo sposato…. fuggite, alla fine soffrite solo voi, e solo voi rimanete da sole.
Lui avrà sempre la famiglia, l’affetto e l’amore della sua sposa, che logicamente ignora le scappatelle del marito, certo non l’ho nego sono stati giorni bellissimi insieme a lui, per io oggi soffro tantissimo che non ho più il suo amore, se cosi lo possiamo chiamare.
Ora vi domando cari amiche, si può penare tanto per qualcheduno che non ti ha mai amato, ma ti ha solo usata? Io posso capire benissimo che il figlio ha bisogno di una famiglia felice, che ha bisogno della mamma e del papà, ed di conseguenza non è giusto che io rompo questo equilibrio famigliare, ma non l’ho cerato io, è stato lui ad darmi spago, ….io ora sono rimasta con un pugno di mosche in mano, mentre lui continua la sua vita con la sua dolce famiglia!!!
Beh penso che la soluzione sia solo una.. Ragazze voi che fareste?…sincere però non mi prendete in giro per favore, non mi fate nessuna paternale. Ho necessità di comprendere, ho necessità di recuperare la serenità, la mia serenità che ho perso ed che non riesco più a vedere dove sta!
Non so cosa fare.. Tutto ciò è disonesto lo so, tutto questo è sbagliato lo so, è totalmente inutile che me lo ricordiate. Il cuore ha una malattia, si è innamorato della persona sbagliata, dell’uomo sbagliato, come faccio ora a curare le mie ferite d’amore? Fra cuore e mente vi è sempre un combattimento continuo.

Inviata da Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *