Un pensiero sulla vita

Devo dire che la vita e’ qualcosa di veramente complesso… che per fortuna poi ci siano cose belle da fare e da assaporare, è un altro discorso, ma da quando si nasce in poi, incontriamo mille ostacoli, mille coincidenze, positive e negative, che deviano il nostro naturale percorso in avanti e la maggior parte delle volte lo cambiano definitivamente, tanto che a volte penso… a che punto della mia vita e del mio essere mi ritroverei se andassi indietro nel tempo fino al punto in cui la mia natura ha incontrato il primo determinante motivo di svincolo?

Tutto questo per dire che noi oggi siamo ciò che è successo nella nostra vita, passo dopo passo, e tutto quello che vive in noi non è altro che il frutto di un’insieme di eventi, stimoli, caratteristiche e circostanze avvenute intorno a noi col passare del tempo… apparentemente tutto inspiegabile, immotivato… ma poi, scavando e riscavando, salta fuori il bandolo della matassa e capisci che in passato, lontano o recente, è accaduto qualcosa in te che ti ha segnato in modo profondo.

Ma, mi chiedo: una volta che l’hai scoperto… che fai? Torni indietro e lo eviti? Lo modifichi?
Impossibile!

Puoi soltanto cercare la soluzione più intelligente e meno indolore per alleviare i sintomi, ma ormai sei quello che sei e nulla potrà cancellare mai quello che è stato… e qualsiasi scelta fai, adesso, è sempre collegata col tuo passato, perchè fa parte del tuo carattere, del tuo modo di affrontare la vita, che si è formato in te nel tempo… e questa catena non si spezza… a meno che tu possa improvvisamente diventare un’altra persona… Impossibile!

LA VITA è come una corsa in motocicletta: nessuno sa quanta benzina il destino ha messo nel nostro serbatoio. C’è chi nasce con il pieno e chi, senza saperlo viene alla luce già in riserva. Ma che tu abbia il pieno o poche gocce di benzina poco importa… l’importante è andare al massimo fino all’ultima goccia…..

Biagio Banigi

17 agosto 2005

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *