Archivi tag: desiderio

Un pensiero di notte

è notte, è buio e io non riesco a dormire, penso e ci ripenso alla nostra storia. Quante cose non dette quante desideri non espressi, e sopratutto quanto amore da darti… ma tu dove sei? Sto per fare un viaggio cosi desiderato ma non lo so perché non mi sento felice. Unico desiderio che ho in questo momento è di abbracciarti… di poterti toccare anche solo per un istante… e di baciarti all’infinito finchè non rimango senza fiato. Ma in tanto chiudo gli occhi e con la mente comincio a volare nello spazio raggiungendoti… mi avvicino e ti accarezzo dolcemente… ti guardo fisso finche non assorbo ogni piccolo particolare del tuo dolce viso… e dopo di che me ne andrò conservando un tuo ricordo per sempre nella mia mente. Dormi amore mio io veglierò su di te… ora e per sempre e sappi che io ci sarò ogni volta quando tu lo vorrai… Strada facendo ho fatto si che le mie tracce non si perdono così troverai la strada verso il mio cuore e non ti perderai mai. Ti amo e ti amerò sempre

Inviata da Valentina

Ho tanti desideri

Ho un sacco di amicizie, ho un sacco di gente che mi sta intorno, ma ci sono sere come queste che anzichè star fuori come sempre, avrei voglia solo di addormentarmi abbracciato da una ragazza che mi vuol bene… vorrei trovare una persona che stia al mio fianco, che mi faccia sentire importante, che mi dia motivo di vivere… vorrei cucinare per lei, lavorare e pensare a lei, nuotare e pensare a lei, andare a letto e abbracciarmi a lei e svegliarmi, vedendola al mio fianco, guardarla e sorridere per la sua tenera femminilità, alzarmi e prepararle il caffè… desidero una carezza, uno sguardo pieno di gioia… vorrei pronunciare un delicato nome e ascoltare la melodia della mia voce mentre lo pronuncia e pensare che è li per me e io per lei… ho tanti desideri..

Biagio B. – 2 novembre 2005

Che strano modo di sognare

Quando credo di non aver più nessuna ragione per sorridere, mi metto lì… a guardare le stelle… e ascoltare la musica… Immagino di essere una di loro, di cadere un giorno e di essere il desiderio di qualcuno…. qualcuno che mi ha aspettato tutta la notte… poi ritorno in me, apro gli occhi e li… vedo solo lontani ricordi… ormai… quelle lucine così brillanti e lontane sono frammenti della mia vita, sparse un pò quà e un pò là, ma tutte nello stesso cielo legate tra loro per qualcosa…

Biagio B.

Senza te non c’è la farò più a vivere

Senza te sono come una foglia su di un ramo travolta dai freddi venti autunnali,
senza te il mio cuore si raffredda sempre di più con il lento trascorrere del tempo che ci ha divisi,
senza te il mio sorriso è svanito come un sogno svanisce al mattino,
senza te non riesco più a vedere la luce che mi ha guidato nei giorni più belli della mia vita,
senza te sono come uno spirito perduto in un immenso deserto che è la mia vita;
credo non c’è la farò più a vivere… senza te.

Inviata da Laura

Il sogno più bello

Ciò che vuoi, ciò che senti dentro il tuo cuore, lo vedi solamente un attimo prima di svegliarti, quando il tuo sogno più grande non è ancora volato lontano, schivo alla luce del sole è comunque rimasto lì vicino al tuo cuore, come per darti il buongiorno; sei stata tu a tenerlo li, stringendoti di più al cuscino fai finta di niente, fingi perfino di non sentire che in tutta la casa c’è già movimento, perché non ti vuoi alzare; sai che quello che ti aspetta al tuo risveglio e non ti piace, come non ti piaceva nemmeno ieri sera e nemmeno quella prima, ma intanto gli occhi della tua anima cominciano ad aprirsi pian piano e mentre ti scrolli di dosso la polvere di stelle che ti aveva coperto il letto durante la notte vieni presa da sgomento: scorgi qualcosa che aleggia sopra di te: eccolo è Lui, il tuo sogno più grande e bello, e proprio Lui; allora, furtiva, alzi le braccia al cielo e cerchi di afferrarlo: una, due tre volte ma ormai il sole ha già illuminato il tuo letto e le immagini davanti a te, dopo un ripetuto sbatter di ciglia sono diventate nitide, quindi chini il capo e ti guardi le mani e le vedi vuote. Le lacrime ti rigano il viso, perché mai come ora ti eri sentita così vicina a te stessa, così vicina alla ragione di tutto, ti senti strana delusa ma non amareggiata poiché non è la disperazione che ti riempie il cuore, a questo punto è la speranza che gremisce la tua anima, la speranza che una mattina quel sogno si fermi un’ istante di più, e allora finalmente lo ghermirai e lo stringerai al petto con tutta la tua forza perché da sogno diventerà realtà, basta che anche tu lo desideri un po’ di più…..

Inviata da Lucia