Il sogno più bello

Ciò che vuoi, ciò che senti dentro il tuo cuore, lo vedi solamente un attimo prima di svegliarti, quando il tuo sogno più grande non è ancora volato lontano, schivo alla luce del sole è comunque rimasto lì vicino al tuo cuore, come per darti il buongiorno; sei stata tu a tenerlo li, stringendoti di più al cuscino fai finta di niente, fingi perfino di non sentire che in tutta la casa c’è già movimento, perché non ti vuoi alzare; sai che quello che ti aspetta al tuo risveglio e non ti piace, come non ti piaceva nemmeno ieri sera e nemmeno quella prima, ma intanto gli occhi della tua anima cominciano ad aprirsi pian piano e mentre ti scrolli di dosso la polvere di stelle che ti aveva coperto il letto durante la notte vieni presa da sgomento: scorgi qualcosa che aleggia sopra di te: eccolo è Lui, il tuo sogno più grande e bello, e proprio Lui; allora, furtiva, alzi le braccia al cielo e cerchi di afferrarlo: una, due tre volte ma ormai il sole ha già illuminato il tuo letto e le immagini davanti a te, dopo un ripetuto sbatter di ciglia sono diventate nitide, quindi chini il capo e ti guardi le mani e le vedi vuote. Le lacrime ti rigano il viso, perché mai come ora ti eri sentita così vicina a te stessa, così vicina alla ragione di tutto, ti senti strana delusa ma non amareggiata poiché non è la disperazione che ti riempie il cuore, a questo punto è la speranza che gremisce la tua anima, la speranza che una mattina quel sogno si fermi un’ istante di più, e allora finalmente lo ghermirai e lo stringerai al petto con tutta la tua forza perché da sogno diventerà realtà, basta che anche tu lo desideri un po’ di più…..

Inviata da Lucia