Il preservativo fa sentire dolore rendendo il rapporto sessuale meno piacevole?

Il preservativo dice STOP alle malattie a trasmissione sessuale e per le gravidanze in certi casi inopportune oppure non volute, Questo contracettivo si può definire anche come barriera, ma ciò non vuol dire che questo quando si adopera sia un elemento massiccio che mette un margine al rapporto sessuale. E’ vero che questo è un materiale esteriore che isola il pene e pertanto può modificazione le emozioni, ma solo lievemente.
Il maschio, quindi avverte solo in parte la presenza del preservativo sul pene, di conseguenza il accostamento con la vagina è meno sensibile. La donna invece avverte il preservativo principalmente durante la introduzione, anche se il preservativo è provvisto di una sua oliatura, che tra l’altro lo difende dalle sollecitazioni, al principio la percezione può essere di maggior opposizione alla penetrazione. Però se la compagna ha raggiunto il giusto eccitamento con la lubrificazione la sensazione è dimeno. Comunque è utile combinare l’uso di un lubrificante per far sì che la penetrazione sia più scorrevole.
Adoperare il preservativo è indispensabile, quando si fa del sesso con un partner che non si conosce, diciamo…diciamo un’avventura di una notte il periodo estivo e di conseguenza non si vogliono brutte soprese, quindi è indispensabile andare con tranquillità. Per ovviare la seppur minima riduzione di sensibilità bisogna concedersi più tempo per far sì che le sensazioni di piacere crescano e raggiungano il culmine desiderato.
Dare più attenzioni alla vostra metà, questo vale sia per la donna ma anche dell’uomo, infatti, ambedue devono dedicarsi le giuste attenzioni e collaborare a dare l’eccitazione in modo più vigoroso. Solo la penetrazione non basta, ma vi sono altri accortezze che possono essere adoperati per stimolare il/la partner, come spostare il bacino, bisbigliare parole dolci all’orecchio, far ascoltare all’altro che l’esperienza è sempre più soddisfacente. Ovviamente tutte queste attenzioni vanno anche “spogliate” piano piano gradatamente con l’aumentare dell’intimità tra voi e li vostri compagno ed con l’apprendimento di cosa eccita l’altro.
Per diminuire al minimo la percezioni di disturbo dovrete trovare il preservativo giusto. In commercio vi sono tantissimi tipi, adesso anche di differenti materiali. Collaudate vari preservativi questo vi aiuterà poi nel trovare finalmente quello più idoneo alle vostre esigenze sessuale.
Numerose volte il preservativo è vissuto come impiccio alla naturalità del rapporto sessuale, infilare il profilattico è vissuto come un attimo che rompe il gioco erotico. Questo non è vero, il gioco erotico continua nel vedere quando l’uomo si indossa il contraccettivo. La donna può anche assistere il suo uomo ad infilare il preservativo, sussurrare nell’orecchio parole “piccanti”. Questo tempo deve essere vissuto come un attimo indispensabile per il piacere della coppia che sta per giungere, invece di un momento che può favorire il piacere a discapito di brutte sorprese.
Il preservativo di conseguenza è una barriera fondamentale contro le malattie a trasmissione sessuale e le gravidanze, ma non è assolutamente una barriera contro il piacere.
Con il preservativo la coppia potrà fare l’amore oppure il sesso con piacere senza avere la tensione nel momento più caldo dell’eccitamento e di conseguenza di allontanarsi, ma principalmente per la donna il pensiero che il ciclo mestruale non arriva è anche un grosso problema, infatti la donna più sarà preoccupata, più sarà stressata ed il ciclo non arriverà mai.
Quindi se volete un sesso sicuro ed un rapporto sessuale che non vi farà stare in tensione i giorni futuri usate con tranquillità il preservativo, perché fare bene l’amore fa bene all’amore.
Oggi in commercio sono arrivati anche gli anticoncezionali anti allergici, poiché vi sono tanti uomini come le donne che soffrono di allergie al materiale di gomma.

Autore: Marina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *