Il mio pensiero

Il mio pensiero

Oggi non ho il coraggio di scriverti queste mie parole,eppure sono qui,a scriverti queste quattro righe che io non avrei mai voluto scriverti e prima ancor di cominciare io so già che mi pentirò per averti detto tutto questo…
Stasera,mi riesce difficile non pensare a te…a tutto quello che comunque abbiamo passato e superato,e a tutto quello che ancora dovremmo superare insieme… ci sono molti giorni in questo poco tempo passato insieme che però mi fanno riflettere da quando tu sei lontano da me.
Pensieri che la notte non mi fanno chiudere occhio,pensieri che mi fanno stare male,pensieri,però,giusti…
Pensieri di come vorrei fosse fatta la mia vita,di quanto vorrei averti al mio fianco e vederti cambiato,di quanto avrei voluto farti capire tante cose..ma non ci sono riuscita.
Di quanto avrei voluto stringerti ogni sera con nostro figlio tra le braccia,
Di quanto avrei voluto tutto questo,invece di pensare a quello che vorrei ma non potrò mai avere.
Ti ho amato,rispettato,e per te avrei fatto qualsiasi cosa,nostro figlio ne è la prova,la prova di tutto l’amore che io per te ho provato,la mia messa alla prova per te,credevo che un figlio ti avrebbe fatto crescere e portato sulla strada giusta,che ti avrebbe fatto capire le cose giuste della vita,e che magari se per me non l’avresti mai fatto,per lui tu saresti cambiato.
Tu non lo sai quanto io per te ho lottato,
Quanto mi ha fatto male avere tutta la mia famiglia contro,a cui magari avrei voluto solo dimostrare che la persona che amavo sarebbe potuta cambiare come credevo,pensavo di poterti cambiare,di poterti migliorare,e ogni giorno che vedevo i tuoi errori diventare sempre più grandi soffrivo e fingevo,e andavo a dormire con la speranza che sarebbe stato un giorno migliore.
Tu non lo sai ma ogni notte prima di andare a dormire pregavo sempre che non ti sarebbe mai successo niente,niente che ti avrebbe fatto soffrire,niente che ti avrebbe portato via da me..bastava solo vederti dormire al mio fianco che io mi sentivo al sicuro,e tu non sai quante notti ho passato a guardati dormire..abbracciandoti con la paura che primo poi non l’avrei fatto mai più.
Speravo che una mattina ti saresti svegliato e avresti capito che tu non sei la persona che dimostri di essere ,e cosi che ho sempre creduto,che fossi diverso dal resto,ed è quello il dolore più grande..essermi innamorata di una persona che non ho mai capito chi è realmente.
Una persona che oggi,rendendomi conto so che non potrà darmi niente di quello che io sogno,una persona che mi fa cambiare umore in base al suo..una persona che prende le decisioni al posto mio.
..Hai sbagliato.. e forse anch’io,e dirci la verità forse ci farebbe male in qualsiasi caso..è passato un’anno e io
Non mi sono mai sentita cosi sola,umiliata e piena di paure..paure che io non avrei mai dovuto avere..crescere in fretta senza il tuo aiuto..la responsabilità di un figlio,da crescere da sola,erano cose che io non avevo programmato.
Francesco era nella pancia quando ho incominciato a sentirmi sola..e tu non mi sei stato mai vicino..tu mi hai lasciata da sola sempre,prima e dopo..eppure io di te ero innamorata,mi bastava sentirti ed ero felice, quando non meritavi niente io ero pronta a difendere te
anche quando mi facevi del male,io ti amavo.
Oggi tutto questo è cambiato da quando sei lontano da me,io con te sopravvivevo,ora ho imparato a vivere senza te..e mi sento combiata,tantissimo…non so se in meglio o in peggio,se magari starò facendo degli errori inrecuperabili,o magari di cui mi sono già pentita.
Non mi sono mai sentita tua,mi hai fatto pensar sempre che magari c’era qualcosa in me che non ti piaceva che non andava,e tutt’ora ancora è cosi.
Odio quando non ti interessi di me, non noti se cambio colore di capelli,non noti niente in me e quando lo fai,non mi dai soldisfazione..perché infondo io lo faccio per te…
odio quando non mi parli..odio quando non capisci che magari dopo tanto tempo vorrei sentirmi dire qualcosa da te, non sento dirmi un ti amo,da forse due anni…..
Insomma invece di andare avanti,facciamo sempre passi indietro,e io non ho più voglia di giocare..a quest’ora dovremmo essere grandi,con delle responsabilità..e sinceri uno con l’altro,io non riesco a guardati negli occhi,anche dopo tutto il male che mi hai fatto,non riesco ad odiarti. Non ci riesco,è per me sarà difficile pensare a te e sapere che non farai più parte di me,della mia vita,di non poter crescere nostro figlio insieme…di non poter più passare le notti insieme a coccolarci sotto le coperte…
Penso…e sarà difficile cancellarti.
E Sarà difficile ora chiederti scusa,se leggendo questa mia lettera soffrirai…
Spero che queste mie parole ti faranno riflette.. che capirai che questa vita non ti ha portato a niente..
Puoi vederlo da solo,tuo figlio cresce,
Non ti chiama papà,non sa cosa significa vedere i suoi genitori insieme..
E la cosa che mi fa più tenerezza e guardalo mentre ti cerca in qualcun’altro che non sei tu,questa vita ti porterà lontano da noi..solo tu puoi scegliere,io non lo farò più per te,da oggi lo farò per me stessa.
Incominciando a pensare un po’ più a me stessa,a mio figlio,a farlo divertire come merita…nella serenità e nella tranquillità…vorrei che crescesse lontano da tutta questa cattiveria,come un bambino educato e per bene,spero di farcela,e credimi io c’è la farò,con o senza il tuo aiuto.
Se oggi mi ritrovo in questa situazion e perché ho scelto la persona sbagliata,e tante volte non c’è l’ho fatta a prendere una decisione che restasse quella.
Sei la questione che non risolverò mai,quella che la notte,quando non riuscirò a dormire,mi terrà sempre compagnia. Il destino ha deciso che ci incontrassimo per caso che ci amassimo follemente,ma che alla fine ci perdessimo.

Inviata da Bimba91

Comments are closed.